Il campo dello sport

Una connessione, seria, tra le attività che i bimbi svolgono nei centri estivi e i valori dello sport: il Comune aderisce al progetto del Coni per la promozione dei valori olimpici e degli stili vdi ita corretti, cercando di far emergere eventuali talenti, senza dimenticare che si tratta di bambini.

L’estate ci accompagna ancora per un po’ e ancora per un po’ proseguono le attività dei Centri estivi: in alcuni casi fino a fine mese e in altri fino all’11 settembre prossimo.

Ma, nel frattempo, l’assessorato alle politiche educative, ha aderito al progetto Educamp del Coni. Si tratta di un programma di attività motoria e sportiva polivalente, promosso dal Comitato regionale toscano del Coni, che prevede prevalentemente attività ludico-aggregativo e dedicato a tutti i giovani di età compresa tra i 5 e i 14 anni. Il progetto troverà spazio nell’ambito delle attività dei centri estivi con indirizzo sportivo e si svolgerà mediante l’organizzazione di iniziative fondate sui valori olimpici, differenziate per classi di età.

L’elenco è pubblicato dei Campi estivi aderenti si può leggere sul sito del Comune, dove è anche possibile scaricare la documentazione informativa dei campi estivi https://www.comune.pisa.it/it/ufficio-scheda/2035/Campi-solari.html. Le famiglie interessate possono iscrivere bambini e adolescenti di età compresa tra 3 e i 14 anni direttamente presso le sedi delle associazioni autorizzate. I centri estivi si svolgono sul litorale e in città, offrendo un progetto diversificato e articolato. Nel giugno scorso il Comune di Pisa aveva pubblicato il bando per l’attivazione del servizio. 

Questo l’elenco delle sedi interessate ai Centri estivi di agosto e settembre con possibilità di richiesta voucher: campo sportivo CEP (3-5, 6-11 e 12-14 anni), circolo Alberone (ludoteca) a San Giusto (6-11 e 12-14 anni), stabilimento Big Fish a Marina di Pisa (3-5, 6-11 e 12-14 anni), UISP Village (6-11 e 12-14 anni) a Marina di Pisa, sede di British school (6-11 anni), oratorio Sant’Apollinaire (3-5, 6-11 e 12-14 anni), sede del Cus (3-5, 6-11 e 12-14 anni).

Tra gli obiettivi del progetto Educamp incrementare il “bagaglio motorio sportivo dei giovani, orientare i ragazzi nella scelta del proprio percorso sportivo, individuare i talenti, proporre stili di vita corretti ed equilibrati”. I ragazzi saranno seguiti da educatori tecnico-sportivi laureati in Scienze Motorie o diplomati Isef. Molta attenzione sarà posta sul tema dell’alimentazione, grazie anche alla collaborazione con l’Istituto di Scienza dello Sport del Coni e la Federazione Medico Sportiva Italiana. Il progetto ha un’elevata valenza sociale come occasione di socialità per i ragazzi. Tutte le attività proposte saranno progettate ed eseguite nel pieno rispetto della normativa relativa all’emergenza epidemiologica, nonché delle misure organizzative, igienico-sanitarie e relative ai comportamenti individuali volti al contenimento della diffusione del contagio da Covid-19.

Voucher settimanali: Rimangono immutati i criteri e le modalità di assegnazione dei voucher settimanali, a parziale copertura dei costi per la frequenza dei centri estivi. Le famiglie richiedenti devono possedere i seguenti requisiti: residenza nel territorio comunale del minore che frequenterà il campo solare e di almeno 1 genitore; iscrizione del minore in un campo solare tra quelli inseriti nell’elenco approvato dal comune; valore dell’indicatore I.S.E.E. minorenni non superiore ad € 34.000,00.

Il singolo voucher si riferisce ad un periodo di frequenza settimanale intesa dal lunedì al venerdì. I soggetti gestori accoglieranno le richieste di voucher attraverso la compilazione completa del modulo di iscrizione previsto, debitamente sottoscritto dal richiedente e controfirmato dal referente dell’associazione. Nella domanda di iscrizione/richiesta voucher dovrà essere dichiarato il valore ISEE in corso di validità.

Il valore dei voucher può variare a seconda dell’età dei bambini e della fascia di ISEE presentata dalla famiglia. Ad esempio, a fronte di una retta massima settimanale di 145,00 euro per i campi solari di bambini da 18 a 36 mesi, l’importo del voucher può andare da un minimo di 5 euro a un massimo di 135,00 euro, con la restante compartecipazione della famiglia; per i campi solari di bambini da 3 a 6 anni, a fronte di una retta massima settimanale di 102,50 euro l’importo del voucher può variare da un minimo di 10 euro a un massimo di 95,00 euro; per i campi solari di bambini da 6 a 14 anni, a fronte di una retta massima settimanale di 110,00 euro l’importo del voucher può variare da un minimo di 10 euro a un massimo di 103,00 euro.

Le tariffe si riferiscono ad un campo solare lungo di almeno 8 ore, comprensivo di pasto. Nel caso di campi brevi di almeno 4 ore, con o senza pasto, la tariffa settimanale e i singoli voucher verranno diminuiti del 20%.

Le domande per l’iscrizione al centro estivo e per la contestuale richiesta del voucher devono essere presentate presso la sede indicata dal soggetto gestore compilando la domanda su apposito modulo fornito dal Comune. La domanda dovrà essere debitamente compilata e sottoscritta in ogni sua parte dal richiedente. Con la presentazione della domanda di iscrizione ai centri estivi ogni famiglia delega il gestore alla riscossione dei voucher.

Campi al Bioparco

Dal 31 agosto all’11 settembre tornano i campi solari alla Città del Teatro e al Bioparco di Cascina: un modo per conoscere questo nuovo spazio dove i bimbi dai 6 agli 11 anni possono imparare divertendosi con Il Parco che vorrei.

Una proposta educativa multidisciplinare e divertente, nelle sale della Città del Teatro di Cascina e negli spazi sanificati e sicuri del Bioparco, un ettaro di verde tutto da esplorare. Il campo solare “Il parco che vorrei”, organizzato dalla Città del Teatro, con il contributo della Regione Toscanadal 31 agosto al 4 settembre e dal 7 all’11 settembre metterà al centro la cooperazione tra pari, la valorizzazione delle diversità, la riscoperta della manualità, della natura, dell’espressività, con attività che andranno dalla conoscenza divertente delle piante e dell’orto con gli spaventapasseri ai giochi all’aperto, dalla lettura ad alta voce all’incontro con i suoni dell’ambiente circostante, dai laboratori creativi a quelli musicali.

Il campo solare è dedicato alle bambine e ai bambini dai 6 agli 11 anni e si terrà in collaborazione con un’educatrice e musicista della Filarmonica Puccini di Cascina e con le associazioni La RosAmara e Ri-creas di Cascina, da anni impegnate nella realizzazione di percorsi didattici dedicati alla creatività, psicomotricità, all’educazione, all’ascolto, all’educazione ambientale. 

Negli spazi, dedicati esclusivamente alle attività estive in programma da fine agosto, saranno assicurate tutte le norme di sicurezza previste dal DPCM Covid19 vigente, senza che il gioco, la socialità e l’apprendimento siano depotenziati. 

L’attività è prevista nelle settimane 31 agosto-4 settembre e 7-11 settembre, dal lunedì al venerdì con orario 8:00-16:00.  Il campo estivo è rivolto a un gruppo di 20 bambini e bambine. Per ciascuna settimana è richiesta una quota di partecipazione di €150/bambino, comprensiva del servizio di mensa. Per l’eventuale frequenza gratuita di bambini appartenenti a famiglie in condizione di disagio socio-economico segnalate dai servizi socio-assistenziali territoriali, è previsto un rimborso di max 250 euro a bambino per max 2 settimane di frequenza. Per l’eventuale presenza di operatori dedicati ai bambini diversamente abili certificati, qualora richiesta, è previsto un rimborso di max 600 euro a bambino per max 2 settimane di frequenza.

Per le iscrizioni è necessario compilare il form disponibile sul sito della Città del Teatro (https://cittadelteatro.com/formazione-e-progetti/campi-estivi), da inviare all’indirizzo mail promozione@lacittadelteatro.it

Al parco per leggere e ascoltare

Proseguono gli incontri di Letture e Musica nel Parco per i più piccoli con il progetto Lettura e musica… nel Parco che accompagneranno fino al 22 luglio l’estate dei più piccoli; tra letture, appuntamenti musicali e il benessere dell’aria aperta.

L’assessore alle politiche educative e scolastiche Sandra Munno ha partecipato ai primi incontri del progetto che ha preso il via mercoledì 24 giugno in alcuni parchi cittadini e del litorale e che proseguiranno fino al 22 luglio. Le iniziative a sostegno dei bambini più piccoli e delle loro famiglie, prevedono letture e attività di musica curate dai volontari di Nati per Leggere PisaNati per la Musica Pisa e dal personale educativo dei servizi 0-3 anni comunali organizzate nei parchi di Giardino Scotto, San Paolo a Ripa d’Arno, via Abba a Porta a Lucca, La Camilla e Santo Stefano a Marina di Pisa. Potranno assistere alle attività di letture e di musica i bambini e le bambine da 0 a 3 anni accompagnati da un adulto, rispettando tutte le norme igienico sanitarie vigenti. Per ogni attività di lettura o musicale potranno assistere al massimo 10 persone totali e verranno realizzate più repliche della durata di 20/30 minuti ciascuna. Potrà essere utile l’utilizzo di un telo dove sedersi. La partecipazione è gratuita e non c’è bisogno di prenotazione.

Questo il calendario degli incontri nei parchi (dopo quelli già avviati nella scorsa settimana) per il mese di luglio:

Giardino Scotto

mercoledì 1, mercoledì 8, venerdì 1 e venerdì 17 luglio dalle 17 alle 18.30

Piazza San Paolo a Ripra d’Arno

mercoledì 1, mercoledì 8, venerdì 10, mercoledì 15 e mercoledì 22 luglio dalle 17 alle 18.30

Parco di via Abba (Porta a Lucca)

mercoledì 1, venerdì 3, mercoledì 8, venerdì 10, venerdì 17 e mercoledì 22 luglio dalle 17 alle 18.30

Parco Ordine di Santo Stafano (Marina di Pisa)

mercoledì 1, venerdì 3 e venerdì 10 luglio dalle 17 alle 18.30

Parco La Camilla (Marina di Pisa)

mercoledì 1, mercoledì 8 e mercoledì 15 luglio dalle 17 alle 18.30

Liberi di volare, campi natalizi a Calci

Il 2 e il 3 gennaio 2020 al Museo di Storia Naturale, Campi natalizi in collaborazione con l’Associazione Feronia: Liberi di volare… Il fantastico mondo degli uccelli!, attività ludico-creative e percorsi alla scoperta del meraviglioso e colorato mondo alato.

Informazioni:
Orario: ore 8,30 – 16,30
Fascia di età: 5,5 – 12 anni
Numero massimo di partecipanti al giorno: 30
Quota giornaliera: 35 €
Quota mezza giornata (8,30-12,30): 25 €
I pasti e le merende sono a carico delle famiglie.

Riduzioni e sconti:
Riduzione della quota giornaliera di € 3,00 per i residenti nel Comune di Calci.
Sconto del 10% per i soci Coop, per i figli dei dipendenti dell’Università di Pisa e per fratelli.
Gli sconti non sono cumulabili.

Per motivi assicurativi i bimbi devono essere soci dell’Associazione (costo tessera 5,00 €).

Informazioni, prenotazioni e contatti:
Associazione Feronia
www.associazioneferonia.it
didattica@feroniaguidetoscana.it
Marcella Parisi 3203833252

www.regione.toscana.it/campinatalizi2019

Adesioni entro il 29 dicembre 2019.

Coordinamento didattico e organizzazione a cura dell’Area educativa del Museo, responsabile Angela Dini.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: