Pisa e l’atletica

In attesa del bando per l’affidamento del campo scuola, un incontro presso gli impianti sportivi per i quali è previsto verso l’inizio dell’estate prossima l’inizio del secondo lotto di lavori di riqualificazione: perché le società di atletica devono poter dire la loro sulle strutture che utilizzano.

Il primo lotto dei lavori di riqualificazione del Campo scuola di Atletica Cino Cini ha riguardato le piste, mentre il secondo, in calendario per l’inizio dell’estate 2022, prenderà in carico gradinata coperta, pedane dei salti e dei lanci e spogliatoi.

E mentre si programmano gli interventi sulle strutture, un incontro proprio al Campo Scuola con le società sportive che lo utilizzano è servito per organizzare l’attività sportiva autunnale e invernale. All’incontro hanno partecipato tecnici e dirigenti del CUS Pisa, CSI, ASD ROAD RUNNERS, ATLETICA CASCINA, e la rappresentante provinciale della FIDAL che rappresentava anche le società minori di atletica leggera.

“L’incontro – ha spiegato l’assessore Raffaele Latrofa – è stata l’occasione per confrontarsi con le associazioni sportive del territorio sulla gestione dell’impianto e sulla tempistica del secondo lotto di lavori. Gli uffici del Comune stanno lavorando per predisporre il bando di gara ad evidenza pubblica che permetterà di affidare l’impianto ad un gestore esterno, a differenza della gestione attuale che è svolta direttamente dall’Ufficio Sport del Comune. La procedura di gara terrà conto e punterà a valorizzare il lavoro delle società sportive locali che da anni lavorano nel campo dell’atletica, mantenendo un’attenzione particolare allo sport scolastico e alle gare di istituto svolte a livello provinciale. Il bando di gara vedrà la luce in tempi molto brevi, anche per consentire una programmazione pluriennale delle attività sportive delle società partecipanti”.

“Per quanto riguarda gli interventi del secondo lotto, inerenti le pedane di lancio, la gradinata e gli spogliatoi – prosegue l’assessore – i lavori avranno inizio a fine primavera, o inizio estate 2022. L’impegno è ridurre al massimo i tempi di chiusura dell’impianto durante lo svolgimento dei lavori, trovando intese con la ditta affidataria, per permettere alla associazioni sportive di riprendere la loro attività da settembre. Incontri come questo sono importanti per ascoltare le esigenze degli addetti ai lavori e per pianificare insieme il futuro di una infrastruttura che vogliamo far tornare ai fasti del passato, quando a Pisa si organizzavano meeting di livello nazionale. Cosa che sarà possibile di nuovo al termine dei lavori, grazie alle certificazioni FIDAL e CONI, necessarie per poter ospitare manifestazioni e gare di interesse nazionale”.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Il cep e lo sport

Cercansi affidatari per il campo sportivo del Cep: dopo l’affidamento provvisorio che già lo ha riportato alla vita, ora un nuovo bando prevede l’affidamento in via definitiva. Per rendere al quartiere e alla città un luogo di incontro che non è solo un impianto sportivo.

L’amministrazione comunale ha indetto la gara pubblica per l’affidamento del campo sportivo di calcio a 7 del Cep di via Perin del Vaga. “Dopo tanti anni di abbandono e dopo aver fatto tornare a vivere il campo del Cep con l’assegnazione provvisoria – spiega l’assessore agli impianti sportivi Raffaele Latrofa – siamo ora pronti con la gara per l’affidamento definitivo. Nel frattempo, grazie all’affidamento in via provvisoria all’associazione sportiva Asd Turris, nei mesi estivi il campo sportivo è stato presidiato e utilizzato, tornando svolgere un ruolo per il quartiere: dopo un intervento di pulizia e di bonifica l’associazione ha organizzato i campi solari per ragazzi e bambini, che si stanno tutt’ora svolgendo, con l’attivazione anche di progetti di pet therapy dedicati ai bambini disabili. Dopo l’estate verranno avviati i lavori per ristrutturare in maniera radicale l’impianto con nuovo manto del campo e nuovi spogliatoi. A settembre, quando avremo già individuato l’affidatario finale, che sarà incaricato di seguire lo svolgimento dei lavori, gli consegneremo le chiavi di un impianto che tornerà ad essere nuovo di zecca”.

Il bando di gara prevede che la concessione del campo sportivo avrà una durata massima di 20 anni e l’affidamento comporterà la corresponsione da parte del concessionario di un canone annuo determinato nell’offerta economica definita in sede di gara, che non potrà essere inferiore ad 4.747 euro (più Iva). Al momento dell’aggiudicazione provvisoria, al concessionario verrà consegnato l’impianto e ne diventerà immediatamente custode, consentendo lo svolgimento dei lavori da parte dell’Amministrazione Comunale e verificando l’andamento degli interventi. Possono partecipare alla procedura aperta per l’affidamento in gestione del campo di via Perin Del Vaga associazioni e società sportive dilettantistiche che risultino affiliate alle Federazioni Sportive e/o Enti di Promozione Sportiva e/o Discipline sportive associate.

Per poter partecipare alla procedura aperta bisogna fare richiesta entro il termine perentorio delle ore 12.30 del 9 settembre, a pena di esclusione, consegnando all’Ufficio Protocollo del Comune di Pisa, in Lungarno Galilei, 42, Pisa, un plico chiuso in cui devono essere poste 3 buste, con le modalità e i contenuti indicati nel testo della procedura e relativi allegati, scaricabili dal sito internet del Comune.

Per informazioni ed eventuali sopralluoghi contattare: Ufficio Sport – Silvia Baldelli, tel. 366/9346182, indirizzo e-mail baldelli@comune.pisa.it o consultare il Bando con tutte le informazioni nella sezione del sito Bandi di gara – Altri bandi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: