L’artista, il genio e un quadro

Il Ritratto di Antonio Pacinotti dipinto da Giacomo Balla eccezionalmente esposto a Palazzo Blu fino al 9 febbraio, per tutta la durata della mostra Futurismo.

Cosa c’entra il grande scienziato pisano con uno dei padri del Futurismo? Di certo questo quadro inedito è la prova di un contatto, anche se postumo, tra i due geni che un secolo fa lasciarono, ciascuno nel proprio ambito, una traccia indelebile della loro capacità.

Elena Gigli, responsabile Archivio Gigli
per l’opera di Giacomo Balla

Inedito, perché mai esposto finora ed in realtà ancora abbastanza misterioso: il quadro è firmato da Balla (non più Futurballa, i tempi del futurismo tout court sono passati), ma non è datato e non se ne conosce la genesi. La ricostruzione della studiosa Elena Gigli lo data prima del 1941, quando è citato, e dopo il 1934, anche per motivi stilistici, e sappiamo che si tratta della copia di una fotografia del 1911.

Scoperto recentemente nella Scuola di Ingegneria, il quadro è un omaggio ad uno dei padri nobili dell’università di Pisa, inventore della dinamo e del motore elettrico in corrente continua, realizzato a più di vent’anni dalla sua scomparsa a scopo probabilmente celebrativo; un’opera che mette in relazione le idee futuriste di modernità e velocità, pur non espresse nei canoni più esplicitamente futuristi, e la rivoluzione tecnologica promossa dalle grandi invenzioni di Antonio Pacinotti.

Un’opera che rende onore a questa brillante mente pisana la cui conoscenza è spesso molto superficiale e che, nell’auspicio del Rettore dell’Università Paolo Mancarella, proprietario del dipinto, e in quello della Presidente del Sistema Museale di Ateneo, Chiara Bodei, potrà essere il tassello di una collaborazione tra enti per una reale organizzazione e messa a sistema delle tante bellezze pisane troppo spesso poco fruibili.

palazzoblu.it

Un gatto per amico

Sabato 23 e domenica 24 novembre, alla Stazione Leopolda, l’Esposizione Internazionale Felina con i felini più straordinari del pianeta.

Dalle 10 alle 19, alla Stazione Leopolda di Pisa Un gatto per amico, organizzata sotto l’egida di ENFI – Ente Nazionale Felinotecnica Italiana.

Nei due giorni molti gatti, appartenenti a svariate razze, saranno in gara per il conseguimento dei vari titoli previsti nel Campionato Internazionale. Ci saranno le razze più classiche, come persiani, esotici, ragdoll e blu di Russia, british, scottish, highland, ma anche alcuni esemplari di razze rare come i kurilian bobtail.

A valutare la rispondenza agli standard internazionali sarà una giuria internazionale di tutto rispetto proveniente da Belgio, Bielorussia, Francia e Italia.

Iniziative collaterali:

  • Stand dedicati al mondo del gatto, tra cui uno stand con un’ampia scelta di libri sui gatti.
  • Presentazioni di libri: sabato 23 novembre (ore 15.30) e domenica 24 novembre (ore 14.30): “Felix. La storia del gatto a trazione anteriore” di Claire Cécile Cena (Noctua Book), il gatto diversamente abile adottato dall’autrice che è diventato un caso mediatico; e i racconti “E pensai che sette vite non erano abbastanza” di Caterina Corucci illustrati da Elena Liverani (Carmignani Editrice), la storia divertente di un gatto che passeggia per i corridoi di un museo e ci racconta le sue vite.
  • Corner informativo con pannelli illustrativi dedicati alle razze più diffuse e dove i bambini riceveranno gratuitamente il palloncino dell’evento (fino ad esaurimento scorte).
  • Ampio spazio alla tutela dei gatti meno fortunati grazie alla presenza di alcune associazioni di volontariato.  OIPA  Modena   ci farà conoscere il mondo dei gatti disabili e sarà  possibile scoprire cosa vuol dire vivere con un “gatto a trazione anteriore” come Felix e incontrarne alcuni. L’ Associazione “Gatti Pisa”  illustrerà le difficili vite dei gatti abbandonati e bisognosi di cure  e il grande impegno e sacrificio che serve per recuperarli, ospitarli, nutrirli, curarli e dare loro la possibilità di trovare una nuova famiglia. Sarà possibile per tutti i visitatori prendere contatto con queste associazioni per aiutarle nel difficile lavoro di tutti i giorni  ed eventualmente per adottare uno di questi mici sfortunati ma non per questo meno belli o meno dolci.

PROGRAMMA

SABATO 23 NOVEMBRE 2019

ore 10.00 INIZIO GIUDIZI TRADIZIONALI E SPECIALI, APERTURA AL PUBBLICO

ore 14.30 PREMIAZIONI delle SPECIALI e RING

ore 15.30 presentazioni di associazioni e libri

ore 16.30 BEST IN SHOW e Premiazioni

ore 19.00 CHIUSURA EXPO

DOMENICA 24 NOVEMBRE 2019

ore 10.00 INIZIO GIUDIZI TRADIZIONALI E SPECIALI, APERTURA AL PUBBLICO

ore 11.00 RING ENFI riservato ai CUCCIOLI e neutri DI TUTTE LE RAZZE

ore 14.30 presentazioni di associazioni e libri

ore 15.30 PREMIAZIONI delle SPECIALI e RING

ore 16.00 BEST IN SHOW e Premiazioni

ore 19.00 CHIUSURA EXPO

***

Info

tel/whatsapp/SMS +39 333/6522345

clubfelino.pt@gmail.com

www.ungattoperamico.it

Tariffe biglietti

Intero: € 7,50

Ridotto Coupon € 6,50*

Ridotto € 5,00**

Omaggio bambini fino a 4 anni, diversamente abili non autosufficienti.

*Il Ridotto Coupon è valido esclusivamente nella giornata di sabato 23 novembre 2019.

**Il ridotto è riservato a bambini di età compresa tra 4 e 10 anni, a adulti over 70, militari, diversamente abili autosufficienti, accompagnatori di diversamente abili non autosufficienti

È VIETATO L’ACCESSO CON ANIMALI AL SEGUITO anche se in trasportini o apposite borse.

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: