Le Piagge in festa

Terza edizione della Festa degli Scalzi: da venerdì 24 settembre a venerdì 1 ottobre, una settimana di eventi tra tradizioni, cultura, mostre e sapori. I festeggiamenti per San Michele Arcangelo titolare della chiesa delle Piagge come occasione per godersi la città.

“L’appuntamento – dichiara Antonio Schena, presidente del Comitato Le Piagge – vuole essere un’occasione per tutta la comunità cittadina di vivere, insieme alla devozione religiosa, momenti di cultura e di svago e valorizzare le Piagge, uno dei quartieri più importanti della città, inserito nel verde e vicino all’Arno. Novità assoluta di questa edizione sarà inoltre la partecipazione al programma della Fondazione del Teatro Verdi dove si svolgeranno due delle iniziative in programma”..

Sì, perché se gli stand della Festa degli Scalzi saranno aperti nei giorni 24, 25, 26 settembre, dalle 10 alle 21, due delle iniziative in programma saranno ospitate dal Teatro Verdi (il 28 settembre e il 1 ottobre). Poi naturalmente ci sarà la celebrazione della santa messa in onore di San Michele Arcangelo il 29 settembre. E se tutti gli eventi saranno gratuiti o ad offerta libera, il 24, 25 e 26 settembre sarà possibile effettuate visite guidate alla chiesa di S. Michele degli Scalzi al costo di cinque euro. 

L’edizione 2021 della Festa, promossa dalla parrocchia di San Michele deli Scalzi, Comitato Le Piagge, Le Piagge Eventi e AlterEgo Fiere con il patrocinio del Comune di Pisa, fa idealmente coppia con quella di Sant’Ubaldo: “Se Sant’Ubaldo – dichiara Giancarlo Scoppito di AlterEgo Fiere – una delle feste più sentite dal quartiere di San Michele degli Scalzi e dall’intera città, rappresenta un momento di apertura della stagione primaverile, la Festa degli Scalzi è destinata a rappresentare la stagione autunnale. Il viale delle Piagge, uno dei polmoni a verde più suggestivi di Pisa si riempirà di colori e profumi trasformando il suggestivo vialone in una grande vetrina dei prodotti enogastronomici d’Italia, delle attività artigiane e del florovivaismo. Ci saranno poi diverse iniziative collaterali dalla presentazione di libri a mostre, rappresentazioni teatrali e spettacoli musicali“.

“Il programma di quest’anno della Festa degli Scalzi – Settimana di San Michele alle Piagge – dichiara il presidente del Consiglio Comunale, Alessandro Gennai – offre spunti di riflessione, momenti di svago e divertimento davvero da non perdere. Dopo i lunghi mesi segnati dalla pandemia, la Festa si pone come l’inizio di un nuovo percorso, un luogo per ritrovarsi e incontrarsi di nuovo, un luogo per riallacciare quella socialità di cui tutti abbiamo un grande bisogno. Un programma che unisce spettacolo, gastronomia, cultura e molto altro per offrirsi così non solo agli abitanti di questo quartiere, del quale faccio parte anche io da molti anni, ma a tutti i cittadini pisani”.

IL PROGRAMMA

Venerdì 24 settembre
Viale delle Piagge

Ore 17.00 
Inaugurazione sul Viale delle Piagge, Chiesa di S.Michele degli Scalzi. Apertura stand della mostra mercato dei prodotti tipici del territorio e dell’artigianato.

Ore 18.00 
Al “Tondo” sul Viale delle Piagge : “Dolcezze ed elettricità, la musica del 1981 quando nasceva la Pasticceria LILLI, un’eccellenza pisana. A cura di Marco Masoni 

Sabato 25 settembre 
Centro Espositivo SMS

Ore 16.00  
Saggi di musica, recitazione e danza degli Allievi della Scuola Media Galilei di Pisa diretti  dai Proff.Guido Martinelli, Michelangelo Boccaccio (anfiteatro centro sms).

Ore 18.00 
La Magistratura di S.Michele Consegna Premio AQUILA D’ORO 

Domenica 26 settembre  
Centro Espositivo SMS

Ore 16.00 
Concerto per Chiara – dedicato alla memoria della prof.ssa Chiara Levantesi. Esegue il Complesso de “La Bottega del Blues”.

Ore 17.30 
Premio di poesia “Vernàolo Piccante”- V Edizione promossa dalla Delegazione Pisana dell’Accademia del Peperoncino, dalla Rivista Er Tramme e dal Crocchio Goliardi Spensierati. Con la partecipazione straordinaria di Giani Pellegrino.

Martedì 28 settembre 
Ridotto del Teatro Verdi

Ore 11.00 
Seconda edizione Premio al Giornalismo Sportivo – S.Michele – Città di Pisa. Con il Patrocinio del Comune di Pisa, della Regione Toscana e dell’Ordine Regionale dei Giornalisti della Toscana. 

Questa seconda edizione del premio è dedicata alla memoria di Antonio Di Ciolo, maestro di scherma e alla disciplina della scherma. Il premio sarà conferito al Dott. Matteo Marani, già direttore del Guerin Sportivo, attualmente direttore dell’area sportiva di SKY Italia e Presidente della Fondazione Museo del Calcio. Saranno inoltre premiati: Renzo Castelli, già capo redattore del quotidiano La Nazione e Fabrizio del Pivo, della redazione pisana del quotidiano Il Tirreno. Premio speciale al giornalista Gabriele Fredianelli, autore del libro Storia e Storie della Scherma – 600 anni di sfide (Odoya editore). Saranno presenti atleti ed ex atleti toscani della scherma. Conduce il giornalista Stefano Mecenate

Mercoledì 29 settembre 
Chiesa di San Michele degli Scalzi

Ore 18.00 
Celebrazione solenne della S. Messa presieduta da Don Lorenzo Bianchi in onore di S. Michele Arcangelo.

Venerdì 1 ottobre 
Teatro Verdi

Ore 17.00 
Stratamaster Competition (Aniello Desiderio): un evento chitarristico unico in Italia. Saliranno sul palco del ridotto del Verdi i sei vincitori delle borse di studio assegnate dall’Accademia Strata nelle edizioni dal 2016 – 2021, del grande Maestro Aniello Desiderio. Verranno premiati i migliori tra i migliori chitarristi con tre premi speciali.

VISITE GUIDATE

Il 24, 25 e 26 settembre sarà possibile effettuate visite guidate della durata di 30 minuti alla chiesa di S. Michele degli Scalzi al costo di cinque euro (gratis sotto i 14 anni). Le visite guidate si terranno con il seguente calendario: venerdì 24 ore 17.30, 18.15 e 19.00; sabato 25: ore 10.00, 11.00, 12.00, 16.00, 16.45; domenica 26 ore 11.00, 12.00, 18.00, 18.45. È necessaria la prenotazione al numero telefonico 339 5461383. Le visite saranno effettuate nel rispetto delle norme anti-Covid e con il limite di 20 persone a ogni turno.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Via Sant’Ubaldo

Da giovedì 13 a domenica 16 maggio torna la Festa che anima il quartiere delle Piagge con un cartellone di eventi in presenza e in streaming: a causa della pandemia la consueta fiera dei fiori è rimandata ai giorni 28, 29 e 30 maggio, ma intanto Pisa intitola una strada al Santo.

Dopo che l’anno scorso non se n’era dovuto fare di niente, quest’anno tornare a festeggiare, anche se in modo non convenzionale, la festa di sant’Ubaldo è ancora più significativo. Da giovedì 13 a Domenica 16 maggio presentazioni di libri, reading, saggi musicali, concerti, eventi in vernacolo pisano scandiranno il cartellone di A riveder le stelle: Sant’Ubaldo nell’anno di Dante, la 42a edizione della festa di primavera della città: alcuni degli appuntamenti saranno on line sulla pagina fb Le Piagge Eventi e sarà posticipato al fine settimana tra il 28 e il 30 maggio il tradizionale mercato dei fiori; ma in compenso giovedì 13 maggio sarà intitolata al Santo vescovo di Gubbio e da sempre venerato a Pisa la strada che collega la chiesa di San Michele degli Scalzi al viale delle Piagge.

“Con questa edizione abbiamo voluto unire le figure di Sant’Ubaldo, santo venerato da secoli nella nostra città, e di Dante Alighieri, nell’anno del settecentenario della morte – dice il presidente del comitato Antonio Schena -. Nonostante questa situazione di pandemia, siamo riusciti a definire un programma quale occasione per una riflessione culturale e spirituale, con molti eventi che si svolgeranno nella bellissima chiesa di San Michele, nell’anfiteatro del Centro Sms ma anche in diretta sui social. Mi preme sottolineare l’intitolazione di un tratto di strada a sant’Ubaldo: finalmente, dopo tanti anni, Pisa ha dedicato una strada a questo santo che, dopo il patrono san Ranieri, è stato ed è ancora molto venerato e amato in città”.

Il programma

Martedì 11 maggio, Anteprima della Festa

ore 17.00 (pagina Facebook Le Piagge Eventi) – Fede, politica e bellezza nel racconto di Dante. Relazione del prof. Mauro Ronzani (Università di Pisa). Partecipano Filippo Bedini, assessore alle Tradizioni Storiche (Comune di Pisa) e il giornalista Stefano Mecenate.

Giovedì 13 maggio, Apertura della festa 

ore 17.00 (via San Michele degli Scalzi) – Posa della targa di inaugurazione della Salita di Sant’Ubaldo. Apertura della Festa. Intervengono: Michele Conti, Sindaco di Pisa, don Lorenzo Bianchi, parroco S. Michele degli Scalzi, Antonio Schena, presidente comitato Le Piagge.

Ore 18.00 (chiesa di S. Michele degli Scalzi) “Pisa e Sant’Ubaldo nell’opera di Dante” di Alessio Bologna. Letture di Alessandro Scarpellini, poeta. Interventi musicali di Michelangelo Boccaccio, Carlotta Froli e Antonio Gentilini.

Venerdì 14 maggio 

Ore 16.00 (anfiteatro centro SMS) – Presentazione del libro “Cronaca di una battaglia. Dramma sulla prigionia al tempo della Meloria” di Alessandro Scarpellini e Alessio Bologna. Introduce professoressa Gabrielle Garzella. Intervengono gli autori. Partecipa l’editore Francesca Pacini. Legge Rodolfo Baglioni, spazi musicali di Antonio Gentilini.

Ore 18.00 (chiesa S. Michele degli Scalzi) – S. Messa.

Ore 19.00 (pagina Facebook “Le Piagge Eventi”) – “Dante nella canzone contemporanea”: De André, Battiato e Branduardi”. Ideato e presentato da Marco Masoni.

Sabato 15 maggio

Ore 15.30 (Anfiteatro centro SMS) – Saggio musicale degli allievi della scuola media “Vincenzo Galilei” di Pisa diretto dal professor Michelangelo Boccaccio. A seguire: Presentazione libro per bambini “Scoprire Pisa in una favola” di e con Sandro Cartei. Interviene l’autore con l’assessore al Comune di Pisa, Sandra Munno.

Ore 17.30 (chiesa di S. Michele degli Scalzi) – Celebrazione della Santa Messa patronale officiata da Don Lorenzo Bianchi. Sarà presente la Delegazione del Gioco del Ponte di San Michele.

Ore 19.00 (chiesa di S. Michele degli Scalzi) – Concerto per Archi dell’Orchestra “Pisa Sinfonietta” dell’associazione culturale S. Francesco e Coro della Società Filarmonica Pisana. Direzione dal Maestro Giovanni Del Vecchio. Musiche di Vivaldi e Mozart

Ore 19.30 (pagina Facebook “Le Piagge Eventi”) – “Il conte Golino della Gherandentra” (da una bolgia infernale dantesca ad un angolo di Pisa) “biologo-monologo” in Vernacolo Pisano di Alfonso Nardella.

Domenica 16 maggio

Ore 9.00 (chiesa di S. Michele degli Scalzi) – Santa Messa officiata da don Vincent Ezeanochie.

Ore 10.30 Santa Messa officiata da Don Lorenzo Bianchi.

Esposizione del dipinto di “Sant’Ubaldo da Gubbio”, restaurato con il contributo della

Fondazione Pisa, il sostegno della Sovrintendenza alle Belle Arti, associazione Amici

dei Musei, Ufficio Beni culturali ecclesiastici. Intervento della restauratrice Elena Burchianti. Partecipa l’assessore Paolo Pesciatini (Comune di Pisa).

Ore 15.30 (anfiteatro Centro SMS) – Presentazione del libro di Andrea Falchi “Effetto Hawthorne”. Intervegono l’autore e la giornalista Emilia Vaccaro.

Ore 17.00 (anfiteatro centro SMS) – “L’Arno racconta”. Reading poetico-musicale. Introduzione storica di Alessio Bologna. Liriche di Alessandro Scarpellini. Musiche originali e rielaborazioni di Massimo Cappellini (violino e chitarra). Voci recitanti: Alessandro Scarpellini e Giovanna Latartara. 

A seguire: Saluti finali con la partecipazione del vicesindaco Raffaella Bonsangue e del

presidente del Comitato le Piagge Antonio Schena, seguirà brindisi finale.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

La magia delle feste

Il 30 e 31 dicembre 2019 e il 2 e 3 gennaio 2020., il Museo della Grafica organizza quattro giorni di campi natalizi per creare insieme ai più piccoli coloratissime opere d’arte sperimentando diverse tecniche artistiche (tempera, collage, assemblaggio, tecniche miste).

  • 30 – 31 dicembre 2019, ore 8:15 -14:15 (il 31 dicembre si effettuerà il seguente orario 8:15 – 12:30)
  • 2 – 3 gennaio 2020, ore 8:15 -14:15

Età: 6-11 anni

Pranzo al sacco e merenda a cura della famiglia

Costo:  25 € per un incontro, 90 € per tutti e quattro

Ingresso gratuito alle mostre in corso per i genitori dei partecipanti

È prevista una riduzione del 10% per chi appartiene a una di queste categorie:

  • fratelli/sorelle (solo sulla seconda iscrizione)
  • figli/e dei dipendenti dell’Università di Pisa, della Scuola Normale Superiore, e della Scuola Superiore Sant’Anna
  • figli/e dei dipendenti del Comune di Pisa
  • figli/e dei soci UniCOOP Firenze

Le riduzioni non sono cumulabili

Gli incontri vengono attivati con un numero minimo di 6 e un numero massimo di 15 partecipanti.

La scadenza per le iscrizioni è fissata al 27 dicembre alle ore 13:00.

 educazione.museodellagrafica@sma.unipi.it

Informazioni e prenotazioni onlinehttps://www.sma.unipi.it/campi-natalizi-2019-2020/

Il Natale, le feste, le stelle

Cosa fare a Pisa sotto le feste? Natale di Stelle 2019 è un programma di appuntamenti in centro e sul litorale e un Capodanno da non perdere.

Tra gli appuntamenti spiccano il capodanno in piazza dei Cavalieri con Dario Ballantini e in Logge di Banchi con la Disco Music, mentre al Teatro Verdi si brinda con la Vedova Allegra in versione anni Cinquanta, Ma il calendario di Natale di Stelle parte il 7 dicembre e ci accompagna fino all’Epifania 2020.

Nel presentare il cartellone di eventi, incontri, appuntamenti, concerti, laboratori e spettacoli per bambini e adulti, organizzati direttamente dal Comune di Pisa, oppure coordinati con le associazioni di categoria, le associazioni di volontariato e Pro Loco, le istituzioni culturali, l’assessore al turismo Paolo Pesciatini sottolinea, oltre alla ricchezza del programma, la sua distribuzione sul territorio comunale, con particolare attenzione al litorale.

“Scegliere Pisa per trascorrere le festività natalizie – spiega – significa non solo godere delle bellezze della città, ma poterla ammirare in un’atmosfera meravigliosa di luci e festosità, poter fare acquisti per le vie della nostra rete commerciale e vivere esperienze coinvolgenti per famiglie, cittadini e per chiunque la scelga come meta”.

Numerosi e variegati per andare incontro a gusti ed esigenze diversi gli eventi organizzati con lo scopo comune di ricreare l’armonia del Natale in città e sul litorale, per stare insieme in un clima di serenità e condivisione. Ci sono gli alberi di Natale, sabato 7 si accendono quelli di Tirrenia e Calambrone; domenica 8 quelli a Marina di Pisa, in città e nelle periferie, mentre in piazza XX Settembre tra intrattenimenti e musica i Polenter di Storo offriranno a tutti i presenti la loro famosa e tradizionale polenta. Dall’8 dicembre tanti appuntamenti per aspettare il Natale e il Capodanno, che farà perno su due luoghi simbolo della città, a Tramontana e Mezzogiorno: in piazza dei Cavalieri Dario Ballantini con il suo Da Balla a Dalla, omaggio a Lucio Dalla tra musica e risate; in Logge di Banchi la Disco music per ballare aspettando la mezzanotte. All’arrivo del 2020 i tradizionali fuochi d’artificio per augurare a tutti un buon anno.

IL PROGRAMMA

SABATO 7 DICEMBRE

Tirrenia, piazza Belvedere, Musiche natalizie e stelle di Natale (ore 16.00); Accensione dell’albero di Natale (ore 17.30)

Calambrone, Eliopoli, Accensione dell’albero di Natale (ore 18.00)

DOMENICA 8 DICEMBRE

Pisa, piazza Vittorio Emanuele II – Corso Italia – Borgo Stretto, “Mabò Band”, spettacolo di animazione comico musicale (ore 16.30 – 18.30)

Pisa, piazza XX Settembre, “I polenter di Storo”, degustazione gratuita della polenta di Storo (ore 17.00); Accensione dell’albero di Natale (ore 18.00); “Pisa Early Music” canti di Natale (ore 18.00)

Marina di Pisa, piazza Gorgona, “Natale al mare: fantasy Christmas”, accensione albero di Natale (ore 15.00 – 17:00)

Marina di Pisa, piazza Baleari, Accensione composizione natalizia (ore 16.00)

VENERDÌ 13 DICEMBRE

Marina di Pisa, Lungomare, “Natale al mare: Babbo Natale…cielo, terra e mare” (ore 15.00 – 17.00)

SABATO 14 DICEMBRE

Pisa, piazza Garibaldi, Gaby Corbo & Domenico Lanutti “All’inCirco Varietà”, spettacolo di arte varia: comicità, magia e acrobazia (ore 16.30 – 18.00)

Marina di Pisa, Lungomare, “Natale al mare: Babbo Natale…cielo, terra e mare” (ore 15.00 – 17.00)

Tirrenia, piazza Belvedere, “Aspettando Babbo Natale” (ore 16.30 – 18.00)

DOMENICA 15 DICEMBRE

Pisa, largo Ciro Menotti, Mister David “Extreme Variety Show…Mind The Gap!”, spettacolo di cabaret, giocoleria ed equilibrismo (ore 16-30 – 18.00)

Marina di Pisa, oratorio Santa Maria Ausiliatrice, Voices in the Wind, Concerto di Natale (ore 17.30)

MARTEDI’ 17 DICEMBRE

Pisa, Teatro Verdi, “I Virtuosi italiani: Concerto di Natale”, I concerti della Normale (ore 21.00)

SABATO 21 DICEMBRE

Pisa, piazza Vittorio Emanuele II – Corso Italia – Borgo Stretto, Parola Bianca “Moonlight Christmas invasion”, performance itinerante (ore 16.30 – 18.00)

Marina di Pisa, via Maiorca, “Maiorca Christmas time”, animazione per bambini e merenda con Babbo Natale (ore 14-30 – 19.30)

DOMENICA 22 DICEMBRE

Pisa, largo Ciro Menotti, MR Dyvinetz “Christmas Cry Wheel Show”, spettacolo di giocoleria e performance (ore 16.30 – 18.00)

Marina di Pisa, Lungomare, “Natale al mare: Babbo Natale…cielo, terra e mare”

Tirrenia, chiesa di San Francesco, Coro Gospel (ore18.30)

Calambrone, GipiDuePisa Hostel, Laboratorio di biscotti di Natale per bambini (ore 15.00 – 17.00)

LUNEDI’ 23 DICEMBRE 

Tirrenia, piazza Belvedere, “Natale sul Litorale”, animazione, musica, caldarroste e merenda (ore 14.30 – 19.30)

MARTEDÌ 24 DICEMBRE

Pisa, piazza XX Settembre, “Mostra Spettacolo dei Sognatori”, mostra interattiva di slitte autentiche e mostra spettacolo “Fitzcarraldo” (ore 15.30 – 19.30)

Pisa, piazza Vittorio Emanuele II – Corso Italia – Borgo Stretto, “Slitta di Babbo Natale”, spettacolo itinerante con Babbo Natale con slitta dell’800 (ore 15.30 – 19.30)

MARTEDI’ 31 DICEMBRE

Pisa, Teatro Verdi, Cenone di San Silvestro (ore 19.30), Operetta “La Vedova Allegra” (ore 21.30)

Pisa, piazza dei Cavalieri, Dario Ballantini in “Da Balla a Dalla” (ore 22.30), a seguire Brindisi di Buon Anno (ore 00.00), Musica di intrattenimento (ore 00.05 – 01.30)

Pisa, Logge di Banchi, Disco Music (ore 22:30 – 01.30)

Pisa, Ponte di Mezzo, Spettacolo Pirotecnico (ore 00.00)

MERCOLEDI’ 1 GENNAIO

Pisa, Teatro Verdi, “Concerto di Capodanno” (ore 18.00)

DOMENICA 5 GENNAIO

Pisa, Logge di Banchi, “La Befana delle Mura!”, laboratorio creativo (ore 15.00 – 19.00)

LUNEDI’ 6 GENNAIO

Marina di Pisa, piazza Sardegna, “Il Tuffo di Befana” (ore 11.00)

Tirrenia, piazza Belvedere, “Arriva la Befana”, giocolieri, truccatori e distribuzione delle calze (ore 14.30)

Pisa, largo Ciro Menotti, Samuel il Ventriloquo “Pupazzi pazzi …che le feste non portan via”, spettacolo con pupazzi animati (ore 17.00 – 18.30)

I PRESEPI

7 dicembre – 6 gennaio

Tirrenia, piazza Belvedere

7 dicembre – 6 gennaio

Calambrone, GipiDuePisa Hostel

20 dicembre – 6 gennaio

Pisa, atrio del Comune

L’estate inizia a Pontedera

Sabato 29 giugno l’estate inizia ufficialmente a Pontedera con la festa Notte d’Era Pontedera Fantasy. Una serata di musica e di intrattenimento che prenderà avvio dal tardo pomeriggio per concludersi alle 2 di notte e che interesserà diverse zone della città. L’Amministrazione guidata dal sindaco Matteo Franconi si assume la regia dell’evento perchè la festa possa svolgersi in sicurezza ed essere il più partecipata possibile.
Il sindaco ha ringraziato Confcommercio per l’attività di coordinamento portata avanti, Confesercenti per la disponibilità operativa messa in campo, gli organizzatori della Festa Loca per la loro partecipazione nonchè l’associazione Made in Valdera per il prezioso supporto di collaborazione che ha inteso garantire per l’evento. Sabato 29 giugno i giovani e le famiglie potranno festeggiare l’inizio dell’estate nel modo più importante: stando insieme dal vivo allietati dall’intrattenimento messo a disposizione dalle attività commerciali e dagli esercizi della città.

San Miniato si tinge di nero

Eventi – Sabato 8 Giugno la Notte Nera di San Miniato dà il via all’estate

Un antico borgo che per una sera si anima proprio quando scende la sera e si tinge di nero in omaggio alle tenebre, che per la verità di questi tempi arrivano molto più tardi delle 19 quando è previsto l’inizio della manifestazione, e del tartufo, simbolo a livello nazionale del comune pisano. L’estate sanminiatese parte ufficialmente con la Notte Nera di San Miniato sabato 8 Giugno: all’insegna della bellezza, della musica e del buon cibo, la manifestazione giunge alla sua ottava edizione, organizzata da Confcommercio Provincia di Pisa in collaborazione con il Comune di San Miniato e la San Miniato Promozione, coniugando eccellenze enogastronomiche e spettacoli di ogni tipo, forte di un successo crescente edizione dopo edizione. Tornano e si moltiplicano concerti e spettacoli itineranti, showcooking e esibizioni di ogni tipo, in un contesto festoso lungo strade, piazze e vicoli.
Un’occasione per fare un giro del borgo, per godere, finalmente, del piacere di frescheggiare passeggiando tra le sue bellezze “Per l’occasione – spiega il sindaco Gabbanini – terremo aperti in notturna dalle 21 alle 23, la Rocca di San Miniato, il Museo della Memoria, l’oratorio del Loretino e il Palazzo Comunale”.
Sotto la direzione artistica di Samuele Senensi, le iniziative partiranno alle 19 sotto i Loggiati di San Domenico, con l’aperitivo dell’Associazione dei Vignaioli di San Miniato e Tartufai delle Colline Sanminiatesi, lo showcooking con Fabrizio Marino e musica dal vivo con i Maggese-Jazz Quartet.
Via IV Novembre sarà inizialmente invasa dai prestigiatori di Magia & Spettacolo, e dalle note della Violino Street Live, mentre in piazza del Popolo gli occhi e i cuori saranno attratti e puntati prima sulla vertiginosa performance della Danza Aerea. A seguire, all’altezza delle 22.30, il concerto del gruppo hard-folk I Matti delle Giuncaie, realizzato con il sostegno dell’azienda locale La Patrie Srl.
Piazza del Seminario, animata dal variegato mercatino delle Arti & dei Mestieri, farà da quinta per lo spettacolo del fuoco di Giada, e degli abilissimi giocolieri, ingaggiati per l’occasione.
In via Conti, all’altezza della Macelleria Falaschi, il concerto live dei Sir Randha, mentre in piazza Mazzini si salterà con la Live Rock Band.
Immancabili gli spettacoli itineranti, che attraverseranno il centro in lungo e largo, grazie alle “scorribande” della Compagnia Street Dance e della Girlesque Street Band, prima ed unica street band interamente al femminile.

Dalle 18.30 alle 20 una navetta Dopo, il costo della navetta sarà interamente rimborsato per coloro che sceglieranno di cenare in uno dei ristoranti del centro presentando il biglietto presso uno dei locali che hanno aderito all’iniziativa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: